COME PREVENIRE I TUMORI DELLA PELLE


Tutti gli studi dimostrano che l'esposizione al sole è un fattore importante nello sviluppo del cancro della pelle.

Per il carcinoma spinocellulare, i rischi aumentano con il numero di ore di esposizione.  In questo senso, i soggetti che lavorano all’aperto (ad esempio marinai, agricoltori, ecc) costituiscono una cosiddetta popolazione a rischio.

Per carcinoma basocellulare (basalioma) e melanoma, il fattore di rischio maggiore, ad oggi, sembrano essere le scottature solari prese in gioventù (prima dei 10 anni di età). Per questo motivo è molto importante proteggersi dal sole ed in particolare proteggere i vostri bambini, con particolare riguardo al periodo dell’anno in cui vi trovate ed alle ore in cui i raggi del sole sono più intensi (ovvero d'estate, tra le ore 12 le ore 16).


Ricordatevi che non siamo tutti uguali di fronte al sole: i soggetti più ad alto rischio sono quelli con la pelle chiara (capelli biondi o rossi) che non si abbronzano o hanno difficoltà ad abbronzarsi. Il tutto peggiora ovviamente se non fanno uso di protezioni solari.